Guida sui nuovi quartieri di Milano, le zone che stanno avendo uno sviluppo importante nel tessuto immobiliare ed economico cittadino | Giancarlo Grandi

 

Molti dicono che Milano non regga il confronto con le grandi città d’arte del Belpaese, ma di certo la città lombarda ha un grande pregio: la bellezza di Milano è distribuita sul territorio, nei suoi quartieri, nelle forme più svariate, ma è una bellezza nascosta, timida, che richiede tempo per essere scoperta.

In questi ultimi anni Milano si è trasformata molto: oggi è una metropoli di respiro internazionale e ha vinto la sua sfida, quella di costruire una nuova immagine con cui presentarsi ai viaggiatori. Infatti il cuore economico del nostro paese si sta espandendo sempre di più, soprattutto in altezza: grattacieli sempre più alti, grandi centri residenziali, costruzioni che con i loro elementi anticipano il futuro e questo accade da una parte all’altra della città. Il territorio cittadino muta quotidianamente, proponendo novità impensabili poco tempo prima, come, ad esempio, la recente piazza Gae Aulenti, che ospita il grattacielo più alto della capitale lombarda: l’Unicredit Tower.

Una città, la Milano moderna, che offre maggiori e nuovi spunti per poter apprezzare appieno gli edifici e le varie infrastrutture avveniristiche che scoprono una nuova idea di città, in linea con il tempo attuale e una rilevante considerazione ambientale. Arata Isozaki, Zaha Hadid e Daniel Libeskind, stelle dell’architettura moderna, stanno lavorando a quello che è definito City Life, un progetto riqualificante dell’area storica della Fiera Campionaria di Milano che è destinata a divenire il quartiere più moderno e vasto della metropoli.

Gli edifici, progettati secondo rigorosi criteri ambientali ed ecologici, sono un investimento immobiliare vantaggioso, per chi vuole acquistare un appartamento di lusso a Milano.
La City Life confina con il Portello dove è in atto un progetto ambizioso con interventi a carattere edilizio-urbanistico, ma anche sociale ed economico, per la valorizzazione commerciale e residenziale, restituendo a Milano un settore autonomo che perde, a differenza di anni fa, l’appellativo di periferia. Inoltre, tutta la zona di Assago – Milano Fiori è stata sottoposta a grandi cambiamenti strutturali, per merito anche dell’apertura della metropolitana che ha costretto a un nuovo tracciamento di tutto il quartiere. Costruzioni super tecnologiche si amalgamano con la sostenibilità ambientale e un nuovo modo di vivere il verde, sia in zone commerciali che nelle aree residenziali e nei luoghi pubblici.

porta garibaldi

Garibaldi, Isola e Porta Nuova

Tra i quartieri che rappresentano in pieno il nuovo corso urbanistico di Milano non si possono non citare i quartieri di Garibaldi, Isola e Porta Nuova. Il progetto di riqualificazione urbana che ha stravolto l’aspetto di questa zona della città è uno dei più ampi d’Europa ed ha certamente conferito alla città un nuovo skyline, di ispirazione internazionale. Quasi dal nulla è nata Piazza Gae Aulenti, una piazza rialzata che collega i quartieri Garibaldi, Isola e Varesine. La piazza è circolare ed è delimitata da futuristici grattacieli, tra cui spiccano la Torre Unicredit (divenuta la più alta d’Italia con i suoi 231 metri) ed il pluripremiato Bosco Verticale progettato dallo Studio Boeri.

L’ex quartiere popolare di Isola, ad esempio, è diventato uno dei più richiesti e il costo degli appartamenti di ringhiera in stile vecchia Milano ha raggiunto delle cifre folli. Il nome Isola, infatti, è dovuto proprio al diverso sviluppo urbano che ha caratterizzato il quartiere e che lo ha "isolato" dal resto della città, favorendo la creazione di un ambiente autentico, tranquillo ed accogliente ma anche vivace e proiettato verso il futuro, con i suoi locali, la sua offerta culturale e i suoi edifici all'avanguardia. Questo quartiere, un tempo grigio e puramente residenziale, è diventato il quartiere più in voga del momento e continuano ad aprirci locali e ristoranti alla moda. Poco distante da lì, gli amanti della storia non potranno non visitare il famoso Cimitero Monumentale dove si trova il Famedio, il sito di sepoltura più “esclusivo” del cimitero. Qui riposano le spoglie dei grandi milanesi (e non solo) che hanno fatto la storia, come Alessandro Manzoni, Dario Fo, Franca Rame, Bruno Munari, Salvatore Quasimodo e tanti altri. Molti monumenti funebri del cimitero sono stati firmati da artisti del calibro di Medardo Rosso, Giacomo Manzù e Lucio Fontana. Il quartiere Isola di Milano è una delle zone più gettonate per chi vuole restare vicino al centro, ma anche vivere in un contesto tranquillo, lontano dalla vita frenetica del resto della città e, soprattutto, con una forte identità, che lo rende affascinante ed attraente.

tortona

Tortona e Lodi

Questi due quartieri non sono limitrofi, ma sono accomunabili dal fatto che rappresentano i “nuovi” quartieri di Milano, quartieri meno centrali che stanno subendo grandi processi di riqualificazione urbana a suon di nuovi Musei e nuove iniziative. Partendo da Via Tortona, questa strada e la parallela Via Savona, sono diventate da diversi anni ormai il fulcro dell’evento più importante di Milano: la Design Week, o meglio il Salone del Mobile. Questa fiera internazionale del Design si tiene ogni anno a metà aprile e accoglie quasi un milione di partecipanti che arrivano da tutto il mondo per vedere le novità in ambito di design e arredamento. La città pullula di gente, eventi e manifestazioni in tutti i quartieri, ma il cuore pulsante è certamente via Tortona.

Sempre qui, al civico 56, ha aperto nel 2016 il futuristico MUDEC (Museo delle Culture di Milano) nella zona ex industriale dell’Ansaldo. Subito dietro, sempre nel 2016, Armani ha invece inaugurato il suo museo, l’Armani Silos, che accoglie una selezione ragionata delle sue creazioni. Per rimanere sugli stilisti, la risposta di Prada non si è fatta attendere: la casa di moda ha aperto (sempre in questo prolifico 2016) la Fondazione Prada vicino Piazza Lodi, progettata dallo studio di architettura OMA in un ex distilleria. La Fondazione Prada, tuttora in espansione, ospita una mostra permanente di arte contemporanea, diverse esposizioni temporanea, un cinema e un bar progettato dal genio del regista Wes Anderson.

Milano, ancora in forte espansione

Non finisce qui. Milano infatti cambierà volto nei prossimi dieci anni, soprattutto nelle zone periferiche. Mettendo insieme i progetti urbanistici del settore pubblico e di quello privato, emerge che ci saranno investimenti per oltre 10 miliardi di euro.


Chi Sono

Sono Giancarlo Grandi, agente immobiliare di Milano con più di 30 anni di esperienza. Offro i miei consigli a chi vuole affrontare una compravendita immobiliare nella maniera più serena possibile, per evitare sorprese e per raggiungere al meglio il proprio obiettivo.

Seguimi su Fb

Ultimi articoli

Guida sui nuovi quartieri di Milano, le zone che stanno avendo uno sviluppo importante nel tessuto immobiliare ed economico cittadino | Giancarlo Grandi

 

Molti dicono che Milano non regga il confronto con le grandi città d’arte del Belpaese, ma di certo la città lombarda ha un grande pregio: la bellezza di Milano è distribuita sul territorio, nei suoi quartieri, nelle forme più svariate, ma è una bellezza nascosta, timida, che richiede tempo per essere scoperta.

Leggi tutto...

Conviene acquistare casa su carta? | Giancarlo Grandi

 

Conviene comprare una casa nuova o da ristrutturare? La scelta dipende in primo luogo dalla zona in cui si vuole andare ad abitare. Nelle periferie delle grandi città e di quelle in espansione, per rispondere alla richiesta abitativa, stanno sorgendo vere e proprie città satelliti, con spazi verdi, centri commerciali, servizi e possibilità di parcheggiare l'auto: una serie di aspetti positivi fondamentali per alcuni acquirenti.

Leggi tutto...

Hai uno o più animali e devi comprare casa? Considerazioni prima dell’acquisto. | Giancarlo Grandi

 

Nessuna casa può essere definita tale senza un animale.
Sono oltre 60 milioni gli animali domestici – tra cani, gatti, piccoli roditori, pesci, uccelli e tartarughe – che vivono nelle nostre case. Secondo la fotografia scattata dal Rapporto Italia 2017 di Eurispes, il 33 per cento ha almeno un animale domestico: il miglior amico resta il cane (62 per cento) seguito dal gatto (40,8 per cento). Quando l’esigenza di cercare una casa si affianca alla necessità di trovare un luogo valido anche per i nostri amici a quattro zampe, le cose possono complicarsi.

Leggi tutto...

Vantaggi e svantaggi di vivere in centro o in periferia a Milano | Giancarlo Grandi

 

Andare a vivere a Milano sembra essere tutt’oggi una valida opzione, sia per coloro che sono alla ricerca di un lavoro, sia per coloro che sono alla ricerca di un valido percorso formativo. Nonostante la crisi economica, che si fa sentire anche in questa città, Milano continua ad essere ricca di opportunità e con uno stile di vita a sé rispetto al resto della Penisola, un modo di vivere, se vogliamo, più internazionale e cosmopolita.

Leggi tutto...

Guida aggiornata su tutti i bonus fiscali del 2018 del settore immobiliare | Giancarlo Grandi

Bonus immobili: le agevolazioni 2018 sono più convenienti

Chi sta pensando di sistemare casa e godere di tutti i vantaggi dei bonus stabiliti dalla legge ha ancora qualche mese di tempo. Infatti alcuni sconti fiscali sono stati prorogati fino al 31 dicembre2018. Scopriamo insieme tutte le novità per il 2018 nel settore immobiliare e in particolare dei cosiddetti “bonus”, ovvero dei vantaggi fiscali in termini di detrazioni, già esistenti e prorogati, oppure introdotti ex-novo dal Governo.

Leggi tutto...