Sette errori da evitare quando si acquista una casa | Giancarlo Grandi

L’acquisto di una casa, è un momento che va ponderato con attenzione. Una guida dei sette errori da evitare quando si acquista una casa vi aiuterà affinché, una volta finalizzata la compravendita, si sia pienamente soddisfatti.
D’altra parte, gli aspetti da considerare sono molteplici e bisogna essere lungimiranti nel capire se l’immobile corrisponda a quello che si sta cercando. A lungo termine, infatti, potrebbero presentarsi delle problematiche che, al momento dell’acquisto, non si erano valutate abbastanza attentamente.

Prima di iniziare la ricerca, è utile mettere nero su bianco tutte le caratteristiche che sono imprescindibili riguardo la soluzione che si sta cercando, senza le quali non prendereste in considerazione gli immobili che vi verranno proposti. Capire gli spazi necessari a chi vi abiterà, la zona della città o del paese dove si vuole vivere e far sì che queste caratteristiche possano allinearsi al budget che si è predisposto per la compravendita: questo è il punto di partenza nella ricerca della vostra casa

Cosa bisogna valutare quando si acquista una casa

Quando si decide di acquistare casa, si mette in conto di dover iniziare un giro di visite alla ricerca della soluzione adatta alle proprie esigenze.
In caso di “urgenza” nell’acquisto, per i motivi più disparati, è necessario prestare ancora più attenzione perché, in caso della necessità, si rischia di commettere gli errori più banali.

Cosa bisogna valutare prima dell'acquisto di una casa

Ecco una breve guida sui sette errori da evitare quando si acquista una casa:

NON stabilire un budget sostenibile per l’acquisto:
È necessario calcolare di quanto denaro si dispone concretamente, valutando se la scelta di un eventuale mutuo o finanziamento sia sopportabile a livello finanziario. La rata non deve mai superare il 35-40% delle proprie entrate, come suggerito dalla Banca D’Italia

NON valutare gli extra dell’acquisto:
Nella compravendita, oltre al prezzo dell’immobile, saranno da considerare le spese extra, come il compenso dell’agenzia, le spese notarili, i lavori di ristrutturazione, l’eventuale mobilio, l’IVA o l’imposta di registro, l’eventuale caparra. All’incirca si tratta del 10% del valore dell’immobile. È importante capire, in caso di condominio, siano in programma lavori interni o esterni al palazzo.

NON tenere sotto controllo l’aspetto emotivo:
Può succedere che l’acquisto sia dettato da ragioni di stanchezza, ossia, dopo visite e visite, durate mesi e mesi, si scelga la soluzione migliore tra quelle viste, una sorta di “seconda scelta” che non soddisfi appieno. Può anche capitare che l’impatto sulla casa sia talmente positivo da non vedere i “difetti” che la casa riesce a nascondere.

NON ponderare bene l’acquisto:
La casa che si intende comprare va analizzata a 360°, si tratta infatti di un acquisto la cui spesa, spesso, ricade sulla vita del proprietario e della sua famiglia per anni e anni; pagarne poi le conseguenze, sarebbe davvero spiacevole.

NON informarsi sul mercato immobiliare:
Dopo aver stabilito il budget per l’acquisto, si può perdere di vista cosa sia considerato “caro” o “economico”. È necessario informarsi sui prezzi delle case della zona in cui si desidera comprare, confrontare le varie soluzioni per capire se la valutazione dell’immobile a cui si è interessati è giusta o la casa è sopravvalutata

NON provare a negoziare:
Presa visione del prezzo di vendita, si può provare a trattare per cercare di risparmiare qualcosa, in modo convincente ma non insistente.

NON valutare bene la zona dell’immobile:
Prima dell’acquisto, bisogna analizzare la zona dove la casa è posizionata. Questo è utile sia per vivere bene e disporre dei servizi necessari per la quotidianità (supermercato, farmacia, ufficio postale, banca, edicola e via dicendo), sia per valutare il potenziale d’investimento della stessa, se in futuro si volesse affittarla o venderla.

Come rimediare agli errori di acquisto di una casa

Come rimediare agli errori di valutazione nell’acquisto di una casa

Avere già acquistato una casa aiuta a non commettere errori
La parola chiave per rimediare agli errori di valutazione nell’acquisto di una casa è “tempo”. Quando si inizia la ricerca, bisogna mettere in conto la possibilità di trovare diversi ostacoli da superare e che quindi sia necessario armarsi di pazienza.
Basti pensare ai giorni che trascorrono prima di prendere un appuntamento, ai momenti che servono per “analizzare” la casa, la sua composizione, le sue caratteristiche e così via.

Sicuramente, chi ha già vissuto l’esperienza dell’acquisto, sarà avvantaggiato. L’acquirente avrà ben chiare quelle che sono le caratteristiche che vorrà cambiare, rispetto alla precedente proprietà. Avere un secondo bagno, optare per una cucina abitabile, disporre di un box e dell’ascensore e simili valutazioni risultano più facili in caso di cambio casa e soprattutto si avrà un occhio più esperto anche per smascherare i difetti dell’abitazione.

Affidarsi a persone preparate aiuta a non commettere errori?

In caso di acquisto della prima casa, può essere utile rivolgersi ad intermediari immobiliari che possano guidare al meglio le persone durante la compravendita.
Come abbiamo precedente detto, gli errori da evitare sono molteplici: l’euforia durante le visite delle case possono far perdere di vista la possibilità di un acquisto che risulti in linea con le proprie esigenze. Una persona esperta e professionale sarà capace illustrare ai clienti le potenzialità o meno della casa, guidando il compratore verso un acquisto sicuro e consapevole.

Vuoi avere informazioni sugli errori da evitare quando si acquista una casa? Contattami, posso aiutarti a capire cosa devi valutare prima di procedere all’acquisto.


Chi Sono

Sono Giancarlo Grandi, agente immobiliare di Milano con più di 30 anni di esperienza. Offro i miei consigli a chi vuole affrontare una compravendita immobiliare nella maniera più serena possibile, per evitare sorprese e per raggiungere al meglio il proprio obiettivo.

Seguimi su Fb

Ultimi articoli

Guida sui nuovi quartieri di Milano, le zone che stanno avendo uno sviluppo importante nel tessuto immobiliare ed economico cittadino | Giancarlo Grandi

 

Molti dicono che Milano non regga il confronto con le grandi città d’arte del Belpaese, ma di certo la città lombarda ha un grande pregio: la bellezza di Milano è distribuita sul territorio, nei suoi quartieri, nelle forme più svariate, ma è una bellezza nascosta, timida, che richiede tempo per essere scoperta.

Leggi tutto...

Conviene acquistare casa su carta? | Giancarlo Grandi

 

Conviene comprare una casa nuova o da ristrutturare? La scelta dipende in primo luogo dalla zona in cui si vuole andare ad abitare. Nelle periferie delle grandi città e di quelle in espansione, per rispondere alla richiesta abitativa, stanno sorgendo vere e proprie città satelliti, con spazi verdi, centri commerciali, servizi e possibilità di parcheggiare l'auto: una serie di aspetti positivi fondamentali per alcuni acquirenti.

Leggi tutto...

Hai uno o più animali e devi comprare casa? Considerazioni prima dell’acquisto. | Giancarlo Grandi

 

Nessuna casa può essere definita tale senza un animale.
Sono oltre 60 milioni gli animali domestici – tra cani, gatti, piccoli roditori, pesci, uccelli e tartarughe – che vivono nelle nostre case. Secondo la fotografia scattata dal Rapporto Italia 2017 di Eurispes, il 33 per cento ha almeno un animale domestico: il miglior amico resta il cane (62 per cento) seguito dal gatto (40,8 per cento). Quando l’esigenza di cercare una casa si affianca alla necessità di trovare un luogo valido anche per i nostri amici a quattro zampe, le cose possono complicarsi.

Leggi tutto...

Vantaggi e svantaggi di vivere in centro o in periferia a Milano | Giancarlo Grandi

 

Andare a vivere a Milano sembra essere tutt’oggi una valida opzione, sia per coloro che sono alla ricerca di un lavoro, sia per coloro che sono alla ricerca di un valido percorso formativo. Nonostante la crisi economica, che si fa sentire anche in questa città, Milano continua ad essere ricca di opportunità e con uno stile di vita a sé rispetto al resto della Penisola, un modo di vivere, se vogliamo, più internazionale e cosmopolita.

Leggi tutto...

Guida aggiornata su tutti i bonus fiscali del 2018 del settore immobiliare | Giancarlo Grandi

Bonus immobili: le agevolazioni 2018 sono più convenienti

Chi sta pensando di sistemare casa e godere di tutti i vantaggi dei bonus stabiliti dalla legge ha ancora qualche mese di tempo. Infatti alcuni sconti fiscali sono stati prorogati fino al 31 dicembre2018. Scopriamo insieme tutte le novità per il 2018 nel settore immobiliare e in particolare dei cosiddetti “bonus”, ovvero dei vantaggi fiscali in termini di detrazioni, già esistenti e prorogati, oppure introdotti ex-novo dal Governo.

Leggi tutto...