Dove conviene comprare casa nell’Hinterland di Milano | Giancarlo Grandi

Senza dubbio vivere a Milano è qualcosa di attraente e interessante, ma si può vivere comunque vicino, appena al di fuori, e stare bene in ogni caso. 

Ogni giorno, infatti cresce il numero di persone che per svariati motivi tra cui il costo minore della vita, l’amore per la pace ed il verde, soluzioni immobiliari più convenienti, spazi più comodi, sceglie di vivere e comprare casa fuori Milano, meglio conosciuto come l’Hinterland, con la consapevolezza che dovrà viaggiare: in treno, in autobus, in metro e magari su strade comode e non congestionate dal traffico.

Lavorare e/o studiare nella capitale lombarda e vivere nell’Hinterland milanese è una tendenza già in atto da un po’ di tempo.

Fare il pendolare si sa, non è poi così piacevole, ma la convenienza c’è, si vede e questo basta per fare qualche sacrificio in più.

 

PANORAMICA GENERALE SULL’HINTERLAND DI MILANO

Per Hinterland si intendono tutti quei territori limitrofi che economicamente, socialmente e culturalmente sono collegati ad una metropoli di cui subiscono l’influenza.

Quello di Milano comprende un territorio molto vasto, composto prevalentemente da aree prealpine e pianeggianti e racchiude una popolazione di oltre 1 500 000 abitanti.

Si suddivide in comuni limitrofi o di prima corona che distano da Milano da un raggio minimo di 7 km fino ad un massimo di 12 km, e comuni di seconda corona (confinanti con la prima) con distanza dagli 8 ai 17 km.

Per scoprire tutti i comuni dell’Hinterland milanese basta visitare il sito in cui vengono classificati per la distanza crescente dal centro urbano di Milano e per la popolazione.

CARATTERISTICHE AMBIENTALI DELL’HINTERLAND DI MILANO

parchi ed aree verdi

 

Nei paesi situati dunque, a breve distanza da Milano, regna un ambiente più tranquillo a “misura d’uomo”, immerso nel verde dove si respira aria più pulita, ma con la massima disponibilità ed efficienza dei servizi.

Benessere, migliore qualità della vita, meno stress derivato dal caos della metropoli, ma soprattutto, da non sottovalutare, il sentirsi parte di una comunità.

Parlo di quel senso di appartenenza ad un luogo in cui ti senti protetto, dove più o meno tutti si conoscono a furia di frequentare gli stessi posti. Inoltre vivere fuori Milano per gli amanti del verde e per gli sportivi in generale, significa anche avere la comodità di trovare vicino casa molti luoghi salubri, dove regna la pace ed il silenzio.

Insomma vivere nell’Hinterland significa avere la fortuna di vivere a due passi dalla città ma allo stesso tempo essere sufficientemente distanti.  

Dunque un giusto equilibrio tra efficienza e tranquillità, dove la felicità è di casa.

Quindi se sei in procinto di cambiare vita o vuoi semplicemente allontanarti dalla frenesia della città e non sai quale zona dell’Hinterland milanese comprare casa sei nel posto giusto.

Stilerò per te i comuni migliori per costi della vita, prezzi delle case, collegamenti, divertimento, tranquillità, bellezza e sicurezza.

 

I COMUNI DELL’HINTERLAND MILANESE DOVE SI VIVE MEGLIO

 

cernusco sul naviglio

CERNUSCO SUL NAVIGLIO

La prima città consigliabile è senza dubbio Cernusco Sul Naviglio. Graziosa cittadina che si contraddistingue per l’eleganza del suo centro storico e l’ampia presenza di verde. Pulita ed ordinata, con numerose piste ciclabili. Ideale per chi desidera indipendenza, spazi ampi e molta privacy, ma anche la comodità di avere una discreta scelta di divertimento tra pub e vita notturna senza necessariamente doversi recare nella vicina Milano. Il costo delle abitazioni è decisamente al di sopra rispetto ai paesi limitrofi, ma questo fattore è compensato dalla presenza della metropolitana che collega la città a Milano e questo è un elemento che potrebbe essere determinante per un’eventuale scelta di andare a vivere proprio in questa cittadina.

GORGONZOLA E CASSINA DE PECCHI

Altri comuni degni di nota sono Gorgonzola e Cassina de Pecchi, entrambi dotati di metro (la linea verde è quella che in circa trenta minuti porta dritto a Milano). Con la macchina andando nella direzione opposta sempre a mezz’ora di strada ci sono le montagne bergamasche. Il primo è un bel paesino che ha subito interessanti e incoraggianti progressi negli ultimi anni. Qui vi è una maggiore presenza di campagna rispetto a Cernusco e meno piste ciclabili. Il secondo, Cassina de Pecchi, è attraversato dal Naviglio della Martesana che è affiancato da un percorso ciclabile e pedonale, il quale collega la cittadina ai paesi adiacenti. Nelle belle giornate è impressionante il numero di ciclisti e podisti che lo affollano così come anche le famiglie che passeggiano con i bambini. Centro davvero quieto e vivibile, a dimensione d’uomo ma non isolato.

PAULLO

Passiamo poi a menzionare  Paullo, città molto carina e ben organizzata in cui si può tranquillamente vivere.

Dista circa 15 km dal centro, che si può raggiungere dalla stazione della metropolitana più vicina, ovvero quella di San Donato. Attraverso i servizi autobus non è collegata solo con Milano, ma anche con Crema e Lodi. E’ vivamente consigliata per chi vuole vivere il più lontano possibile dal caos e dalla confusione della città. Negli ultimi anni, inoltre, l’amministrazione comunale ha apportato dei miglioramenti generali, come ad esempio la costruzione di una casa di riposo e delle nuove scuole elementari e medie che hanno contribuito a valorizzarla ancora di più.

VIGNATE E MELZO

Ben collegata con il treno sono Vignate, posta in una zona pianeggiante a pochi km da Milano. Borgo di origine romana caratterizzato dalle innumerevoli vigne che si trovano sul suolo cittadino (ecco il perché del suo nome)  e Melzo, centro industriale e commerciale. È uno dei comuni più grandi della zona ed è anche uno dei principali centri dell’area dell’hinterland milanese.

 

I VANTAGGI DI VIVERE NELL’HINTERLAND DI MILANO

In sostanza, quali sono i vantaggi principali per chi decide di fare il pendolare e comprare casa fuori Milano? 

Non solo più spazio, sfoghi ludici superiori, un investimento minore, ma soprattutto un risparmio che può oscillare dal 30 al 50 per cento. Dunque la convenienza c’è ed è evidente.

Meno inquinamento, meno stress e meno pericoli per lasciar spazio ad un modo di vivere più naturale, come una volta, senza privarsi di nessun tipo di servizi: ospedali, scuole e anche le numerose opportunità di lavoro e di crescita dovute allo sviluppo di multinazionali e società di logistica.

In conclusione, il futuro, con i numerosi problemi sociali in corso, potrebbe portare ancora di più ad abbandonare le città alla ricerca di luoghi più sicuri, e con una qualità della vita superiore.

 

Se vuoi avere maggiori informazioni, hai bisogno di una consulenza gratuita


Chi Sono

Sono Giancarlo Grandi, agente immobiliare di Milano con più di 30 anni di esperienza. Offro i miei consigli a chi vuole affrontare una compravendita immobiliare nella maniera più serena possibile, per evitare sorprese e per raggiungere al meglio il proprio obiettivo.

Seguimi su Fb

Ultimi articoli

Guida sui nuovi quartieri di Milano, le zone che stanno avendo uno sviluppo importante nel tessuto immobiliare ed economico cittadino | Giancarlo Grandi

 

Molti dicono che Milano non regga il confronto con le grandi città d’arte del Belpaese, ma di certo la città lombarda ha un grande pregio: la bellezza di Milano è distribuita sul territorio, nei suoi quartieri, nelle forme più svariate, ma è una bellezza nascosta, timida, che richiede tempo per essere scoperta.

Leggi tutto...

Conviene acquistare casa su carta? | Giancarlo Grandi

 

Conviene comprare una casa nuova o da ristrutturare? La scelta dipende in primo luogo dalla zona in cui si vuole andare ad abitare. Nelle periferie delle grandi città e di quelle in espansione, per rispondere alla richiesta abitativa, stanno sorgendo vere e proprie città satelliti, con spazi verdi, centri commerciali, servizi e possibilità di parcheggiare l'auto: una serie di aspetti positivi fondamentali per alcuni acquirenti.

Leggi tutto...

Hai uno o più animali e devi comprare casa? Considerazioni prima dell’acquisto. | Giancarlo Grandi

 

Nessuna casa può essere definita tale senza un animale.
Sono oltre 60 milioni gli animali domestici – tra cani, gatti, piccoli roditori, pesci, uccelli e tartarughe – che vivono nelle nostre case. Secondo la fotografia scattata dal Rapporto Italia 2017 di Eurispes, il 33 per cento ha almeno un animale domestico: il miglior amico resta il cane (62 per cento) seguito dal gatto (40,8 per cento). Quando l’esigenza di cercare una casa si affianca alla necessità di trovare un luogo valido anche per i nostri amici a quattro zampe, le cose possono complicarsi.

Leggi tutto...

Vantaggi e svantaggi di vivere in centro o in periferia a Milano | Giancarlo Grandi

 

Andare a vivere a Milano sembra essere tutt’oggi una valida opzione, sia per coloro che sono alla ricerca di un lavoro, sia per coloro che sono alla ricerca di un valido percorso formativo. Nonostante la crisi economica, che si fa sentire anche in questa città, Milano continua ad essere ricca di opportunità e con uno stile di vita a sé rispetto al resto della Penisola, un modo di vivere, se vogliamo, più internazionale e cosmopolita.

Leggi tutto...

Guida aggiornata su tutti i bonus fiscali del 2018 del settore immobiliare | Giancarlo Grandi

Bonus immobili: le agevolazioni 2018 sono più convenienti

Chi sta pensando di sistemare casa e godere di tutti i vantaggi dei bonus stabiliti dalla legge ha ancora qualche mese di tempo. Infatti alcuni sconti fiscali sono stati prorogati fino al 31 dicembre2018. Scopriamo insieme tutte le novità per il 2018 nel settore immobiliare e in particolare dei cosiddetti “bonus”, ovvero dei vantaggi fiscali in termini di detrazioni, già esistenti e prorogati, oppure introdotti ex-novo dal Governo.

Leggi tutto...